Sismica

Le prospezioni sismiche si basano sulla registrazione di onde artificiali che sollecitano il terreno. Esse permettono la ricostruzione del modello del sottosuolo grazie ad un’energizzazione dello stesso e la registrazione in superficie o in foro tramite appositi sensori (geofoni o accelerometri) resi solidali al terreno.

Dallo studio dei tempi di arrivo ai sensori, tramite formule matematiche è possibile ottenere informazioni sugli strati più profondi del sottosuolo.

Grazie alla ormai consolidata collaborazione con la società di indagini geofisiche A.R.S. geologica s.n.c., lo studio è in grado di effettuare le seguenti indagini sismiche: